Spedizione GRATUITA per ordini superiori a 49 €

Nessun prodotto nel carrello.

Dedicato al benessere delle persone

Il Blog di Solo Natura

CHE COS’É LA CURCUMA: ORIGINE, STORIA E BENEFICI

Che cos'è la curcuma: origine, storia e benefici

La curcuma è un composto naturale che ha attirato l’attenzione della comunità scientifica e del pubblico per le sue presunte proprietà benefiche. Derivata dalla radice della curcuma, una pianta originaria dell’India, la curcuma è stata utilizzata per secoli come spezia nella cucina tradizionale indiana e come rimedio naturale in medicina.

Scopri V DETOX il nuovo integratore naturale detossificante a base di Curcuma

Origine e storia della Curcuma

La curcuma è un pigmento giallo-arancio presente nella radice della curcuma, una pianta appartenente alla famiglia dello zenzero. La curcuma, conosciuta scientificamente come Curcuma longa, è originaria dell’India e di altre regioni dell’Asia tropicale. È coltivata per la sua radice, che viene essiccata e macinata per produrre la polvere gialla-arancio comunemente utilizzata come spezia nella cucina indiana. La curcuma è anche una componente chiave del curry, una miscela di spezie tipica dell’India.

L’uso della curcuma e della curcuma in campo medicinale risale a migliaia di anni fa. Nella tradizione ayurvedica, uno dei sistemi di medicina tradizionali dell’India, la curcuma è stata considerata un rimedio naturale per una vasta gamma di disturbi. Inoltre, la curcuma ha una lunga storia di utilizzo nella medicina tradizionale cinese. Queste antiche culture avevano scoperto le potenziali proprietà curative della curcuma, sebbene la loro comprensione scientifica fosse limitata rispetto a quanto sappiamo oggi.

Che cos'è la curcuma: origine, storia e benefici

Proprietà e benefici della Curcuma

Negli ultimi decenni, la ricerca scientifica ha approfondito la comprensione delle proprietà e dei benefici della curcuma. Ecco alcune delle sue caratteristiche più interessanti:

Potente antiossidante: la curcuma è nota per la sua capacità di combattere i radicali liberi nel corpo. Questi radicali liberi sono molecole instabili che possono danneggiare le cellule e contribuire all’invecchiamento e alle malattie.
Proprietà antinfiammatorie: la curcuma ha dimostrato di avere potenti effetti anti-infiammatori, che possono contribuire a ridurre il rischio di molte malattie croniche legate all’infiammazione.
Potenziale anticancro: studi preliminari suggeriscono che la curcuma potrebbe avere proprietà anticancerogene, anche se ulteriori ricerche sono necessarie per confermare questi risultati.
Supporto alla funzione cerebrale: la curcuma può attraversare la barriera emato-encefalica ed è stata studiata per il suo potenziale nel migliorare la funzione cerebrale e la prevenzione di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.
Benefici cardiovascolari: alcune ricerche suggeriscono che la curcuma possa aiutare a migliorare la salute del cuore, riducendo il rischio di malattie cardiovascolari.
Controllo del diabete: la curcuma può contribuire a regolare i livelli di zucchero nel sangue, offrendo potenziali benefici per le persone con diabete di tipo 2.

Un aspetto importante da considerare però, è l’associazione della curcuma con il pepe nero.

Pepe nero

La curcuma è infatti scarsamente assorbita dal tratto digestivo umano. Tuttavia, grazie alla piperina, una sostanza contenuta nel pepe nero, l’assorbimento aumenta notevolmente. Questa sinergia è nota come l’effetto potenziante della piperina sulla curcuma.

Come funziona:

1. Aumento dell’assorbimento: la piperina presente nel pepe nero può aumentare l’assorbimento della curcuma nel tratto gastrointestinale, consentendo una maggiore biodisponibilità.
2. Prolungamento dell’attività: la piperina può anche rallentare il metabolismo della curcuma nel fegato, consentendo una maggiore durata dell’azione della curcuma nel corpo.
3. Potenziamento dei benefici: grazie a questo effetto sinergico, l’uso combinato di curcuma e pepe nero può massimizzare i benefici per la salute derivanti dalla curcuma.

È importante notare che se si sceglie di utilizzare la curcuma come integratore, molti prodotti sul mercato contengono già piperina o estratto di pepe nero per migliorare l’assorbimento. Tuttavia, è fondamentale seguire le indicazioni sulla confezione o consultare un professionista per garantire che si stia ottenendo la giusta quantità e combinazione di curcuma e piperina per massimizzare i benefici.

L’associazione tra curcuma e pepe nero è un esempio classico di come la tradizione culinaria trova supporto nella ricerca scientifica. Questa combinazione può aumentare l’efficacia della curcuma, consentendo alle persone di sfruttare appieno i suoi benefici per la salute.

È importante notare che l’assunzione di curcuma come supplemento deve sempre essere discusso con un professionista. In generale però, è un componente interessante da considerare per una vita sana e bilanciata.

Scopri le proprietà antinfiammatorie della Curcuma nell'integratore naturale V DETOX

V DETOX
V DETOX

Depurativo

64,90

V DETOX

Aggiungi al carrello
Prodotto temporaneamente esaurito Inserisci il tuo indirizzo email e verrai avvisato non appena il prodotto sarà di nuovo disponibile. Grazie!

Sconto 10€ iscrizione newsletter

    Iscriviti alla Newsletter Solo Natura e ricevi subito uno sconto di 10 Euro sul tuo primo ordine!